Area Privata
Arte e Restauri 

Seguimi su:    

Recensioni
Simona Laudicina "...con un delicato sussurro..."

     Simona Laudicina emerge dalla schiera di giovani artisti che affollano il panorama dell'arte contemporanea in primo luogo per l'assoluta padronanza di una tecnica raffinata e colta, risultato di studi accademici e pubblicazioni che le permettono di fregiarsi, con merito, del titolo di Maestro.

Quando poi accanto alla conoscenza tecnica, alla padronanza della materia e al retroterra culturale, troviamo la capacità di raccontarci il sogno di un mondo interiore attraverso sciabolate di luci e ombre su nudi femminili, dolci e leggeri, come piume, o quando ci lasciamo avvolgere dalla spirale delle note poetiche dei colori e dei profumi del meditteraneo che troviamo nei suoi deliziosi paesaggi, allora balza prepotentemente ai nostri occhi che siamo di fronte ad una Artista autentica.

Simona Laudicina, con le sue tinte, riesce a declamarci poesie che toccano le corde più segrete dello spirito, trascinandoci per un percorso da lei tracciato che ci conduce là dove si trova l'essenza dell'Arte. Quell'essenza che tanti cercano e pochi trovano, quell'Arte che fugge dalle mistificazioni, dagli "ismi", dalla retorica inutile e che soprattutto non ha bisogno di spiegazioni, quell'Arte che racchiude nel suo animo e che lei, per nulla gelosa, offre ai nostri occhi con un delicato sussurro.

Domenico Cassarà

...passeggiate...

     Simona Laudicina, classe 1981, artista eccentrica ed incisiva, riesce ad emergere, imporsi e distinguersi per tecnica, giovane sapienza e naturalezza.

Il completamento degli studi accademici con il massimo dei voti e le successive specializzazioni sono solo l'inizio di un percorso di ricerca d'identità artistica che, da lì a poco, le permetteranno di allontanarsi dagli standard imposti dalla dottrina appresa tra i "banchi di scuola".

Perfeziona e personalizza la rappresentazione dei suoi pensieri, dei suoi sogni, delle visioni percepite dal suo inconscio nel modo più originale e sintetico, dando allo spettatore possibilità di immedesimazioni inaspettate e portandolo in dimensioni diverse dalla realtà.

Le sue tele riescono, oggi, a trasmettere sensazioni che vanno oltre gli schemi, tra linee, forme e libertà cromatiche a volte surreali. Una sua opera si riconosce tra tante per le tinte sensuali, le forme, la mano decisa ma delicata che ci accompagna nella lieta passeggiata verso la serenità.

La disinvoltura e la tenacia di Simona Laudicina sorprendono perchè ormai radicate nel suo carattere nonostante la giovane età.

Tenui luci e ombre sottolineano la spontaneità di quest'artista e ci raccontano suoni, odori ed emozioni nuove, frutto di un impegno volto a sorprendere e ad alimentare in noi le speranze di altre gradevoli e tranquille passeggiate....!

Luigi Fioretti